Privacy Policy

Recensione Concerti

Hanno Scritto...

".....e del resto non c'erano dubbi, tanto evidente era l'affiatamento con cui hanno eseguito il lungo programma. Misurato e morbido nel tocco il maestro Anfossi, “perfetto camerista” lo ha definito qualcuno, per la delicatezza con cui è solito dosare le dinamiche e sostenere, con  discrezione da fuoriclasse, l'andirivieni dell'archetto. Che nelle mani di Giulio Glavina ha trovato la sicurezza di un maneggio appassionato ma di grande consapevolezza, capace di sollevare dal corpo  del violoncello dolcezza e disperazione, quiete e sconquasso, senza mai tuttavia perdere il controllo, al riparo dalle emozioni che è abile a suscitare. Ed è questa l'essenza del sublime: guardare avvicinarsi la tempesta senza soccombere al suo infuriare, respirare il vento, la pioggia e i fulmini da un promontorio su cui mai avevamo creduto che ci saremmo spinti. ...."

Il Cittadino


“….interpreti liguri di valida formazione strumentale…….di provata esperienza concertistica. ….Dotati di solide basi tecniche e di spiccata sensibilità musicale….sono state rese dal Duo con misurato lirismo e delicata partecipazione in un’esecuzione apprezzabile e per intensità e equilibrio, decisamente rispettosa e libera da forzature antiquarie. Attenti alla forma come al significato della pagina, i due giovani concertisti hanno saputo dare il meglio di se, lasciando definitivamente da parte memorie accademiche e limitazioni espositive…..offrendo un’interpretazione del tutto efficace e coinvolgente.”

La Nuova Sardegna


“...Presentatisi con caldo successo alla chiesa luterana il violoncellista Giulio Glavina ed il pianista Massimo Anfossi hanno affrontato il loro impegnativo programma con sicurezza, rigore, capacità tecnica e affiatamento. All’attivo anche generosità e temperamento. …..sono stati opportunamente sottolineati dai due musicisti liguri, che si sono lanciati con energia nel successivo Allegro Molto….……….hanno trovato nella lettura di Glavina e Anfossi accenti di fervorosa partecipazione, ulteriormente sviluppati nel cantante e appassionato romanticismo nordico della Sonata op. 36 di Grieg…..Applausi assai fitti…………”

Messaggero Veneto


“….la remarquable prestation des deux artistes réunis dans un accord musical parfaite et une totale harmonie. Leur grande technique et leur virtusité, le son très coloré et varié ont également produit une forte impression sur l’auditorie……”

Nice Matin


“...Il duo Glavina-Anfossi ha dimostrato molto agio in un repertorio inconsueto nelle sale da concerto, non riducendo mai la sonorità a compiacimento superficiale, ma cogliendo con garbo e precisione gli aspetti decorativi di un repertorio “minore” ma godibile….una grande prova…...Applausi meritatissimi.”

La Cronaca


"....Glavina, suono pulito e caldo, tecnica in ottima salute.... e Anfossi camerista ideale nella riservatezza degli interventi e nello scrupolo con cui dosa le dinamiche...."

Il Piccolo


"....nuovamente stupefacente ed entusiasmante la loro sovrana naturalezza nel suonare. La ragione di questa avvolgente armonia è il loro sincronismo musicale perfetto.... una somma di fraseggi perfetti...."

Dolomiten


“...Hanno confermato le doti di un duo avviato ad una consapevole maturità interpretativa...."

Il Piccolo


“...Piacevolissima serata, all'insegna dell'affiatamento e della qualità quella offerta dal duo Glavina Anfossi.…,la Sonata di Grieg –per cantabilità e baldanza ritmica– ha entusiasmato."

Il Secolo XIX


“...si ha subito la sensazione di assistere ad un evento musicale di notevole spessore artistico…”
“...il duo Glavina-Anfossi incanta…..”

Roma-A.S.Foscà